Apple perderà la sua leadership nel mercato dei tablet?

L’iPad ha segmentato e dominato il mercato globale dei tablet sin da quando il primo modello è apparso sugli scaffali nel 2010. Ma il panorama potrebbe subire dei cambiamenti perché i consumatori ora hanno moltissime altre opzioni che provengono da altrettanti brand da Samsung Electronics ad Amazon.

Sulla base delle ricerche condotte dalla IDC, nel terzo quadrimestre di quest’anno le azioni di Apple sono calate al 50.4% rispetto al 65.4% del precedente quadrimestre. Molti venditori di tablet realizzati da Google con sistema operativo Android stanno guadagnando terreno. Le azioni della Samsung, intanto, sono cresciute del 18,4%, rispetto al 9.4% del precedente quadrimestre, facendo in modo che la Samsung sia diventata il secondo produttore dopo Apple.

Amazon, che produce e vende i tablet Kindle, segue alle due major con azioni in aumento del 9%. Mentre la Asustek Computer Inc., conosciuta per il suo brand Asus è quarta con delle azioni all’8.6%.



Le azioni della Apple hanno subito un declino perché molti consumatori hanno già acquistato l’iPad nel corso del terzo quadrimestre dell’anno e stanno attendendo il lancio del nuovo prodotto: l’iPad Mini che dovrebbe essere venduto a partire dalla prossima settimana. Dell’iPad Mini ormai si è già detto tanto con indiscrezioni ed articoli che hanno iniziato a circolare già da giugno. Con il lancio di questo nuovo prodotto la IDC si aspetta che sia un buon quadrimestre per la Apple.

Probabilmente, questo rallentamento potrebbe essere soltanto temporaneo oppure la Apple dovrebbe davvero preoccuparsi dei concorrenti? La Apple sta certamente facendo i conti con molti competitor nel mercato globale dei tablet. La Samsung, la nemica giurata della Apple nel mercato degli smartphone, sta cercando di guadagnare terreno anche sul fronte dei tablet con modelli di varie dimensioni, colori e specifiche tecniche. Amazon, nel frattempo, sta cercando di attrarre i consumatori con dei tablet dal prezzo accessibile. Basti pensare che il Kindle Fire HD ha un prezzo a partire da 199 dollari.

Quando la Apple ha svelato ufficialmente l’iPad mini ci sono state diverse critiche sul prezzo del dispositivo che dovrebbe partire da 329 dollari negli  Stati Uniti. Una ricerca condotta dalla IHS avrebbe, infatti, mostrato che il costo di tutte le componenti usate nel nuovo tablet non supererebbe i 188 dollari. Una scelta che servirebbe a mantenere alti margini di profitto sui suoi dispositivi. Ma anche una scelta che, secondo l’IDC, lascerebbe campo libero ai produttori di dispositivi Android sicuramente più accessibili in termini di prezzo.

© Riproduzione riservata.