Arnova GBook Android 4.0

L’Arnova GBook potrebbe sembrare un comunissimo tablet basato su Android da 7 pollici e lo è. Ma il produttore francese Archos ha deciso di chiamarlo GBook perché gli utenti saranno in grado non soltanto di leggere libri ma anche di vedere video, giocare ai videogames e svolgere attività diverse che su un comune ereader non possono essere svolte. Nonostante queste preannunciate performance, il dispositivo sembra avere un processore relativamente lento che non consente l’accesso allo store Google Play ed è forse per questo motivo che il tablet viene venduto ad un prezzo inferiore rispetto agli altri tablet Android. Sul fronte del prezzo, questo non è stato ancora annunciato ufficialmente ma l’Arnova GBook dovrebbe essere venduto a meno di 120 dollari (prezzo del suo predecessore).

Il GBook possiede uno schermo da 7 pollici, con una risoluzione 800 x 480 pixel, display a colori, touchscreen, processore 1GHz ARM Cortex-A8, 1GB di RAM e 4Gb di memoria che può essere espansa con una microSD card.

La risoluzione bassa del display e la mancanza di Google Play non trova tutti d’accordo. Ma i produttori sostengono che il tablet sia in grado di avere un’autonomia di 8 ore se usato per leggere, 7 se usato per guardare video. Per quel che riguarda le applicazioni, il dispositivo è venduto con Aldiko ebook reader e il negozio di applicazioni Appslib che consente di accedere a circa 50.000 applicazioni gratuite e a pagamento. Il GBook, inoltre, ha una fotocamera frontale e un microfono integrato con un mini HDMI output. L’ereader misura 7.7″ x 4.6″ x 0.45″ e pesa 10,7 once. Se il prezzo è più basso della versione Arnova G3 sarà, probabilmente, il tablet più economico sul mercato.


 

Rita Paola Maietta

 © Riproduzione Riservata

© Riproduzione riservata.