Cosa si nasconde dietro il nuovo Nexus 7

Il nuovo Nexus 7 è un tablet di 7 pollici creato per funzionare in combo con Google Play. Supporta il sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean, ha un display di 1280×800 e una risoluzione che è seconda solamente all’ultima versione dell’iPad. E’ supersottile e supermaneggevole, considerato che pesa solamente 340 grammi (più o meno come un libro tascabile). E’ dotato di un processore Tegra 3 quad-core che viaggia a 1,2 Ghz e di un 12-core CPU,  il che lo rende un device incredibilmente veloce e adatto per lettura, video e gaming. Possiede una fotocamera integrata interna ed è dotato di Wi-fi e bluetooth (ma non di connettività 3G). L’autonomia della batteria vi permette di guardare video fino a 9 ore e può stare addirittura 300 ore in standby.
Google e Asus hanno creato questo device per essere integrato alla perfezione con Google Play, quindi per ascoltare musica, leggere libri e riviste, guardare video, scaricare applicazioni e giocare come in una consolle.

Il Nexus 7 è ideale per la lettura degli e-book e supporta la tecnologia cloud, che vi permette di avere sempre a portata di mano la vostra libreria in una sola interfaccia. E’ ottimizzato per leggere riviste scaricabili da Google Play in una definizione perfetta; vi permette anche di personalizzare la lettura e di leggere i contenuti come se fossero quelli di un libro, cambiando dunque l’interfaccia della rivista mantenendone intatto il contenuto senza mai lasciare la pagina. Tutto questo conservando,ovviamente, il design originale. Il Nexus 7 vi permette quindi un’esperienza di lettura competitiva e piacevole.
Non è da meno per quanto riguarda i film e la tv, che si possono guardare e scaricare con un’apposita applicazione che crea una libreria virtuale in conservare film, telefilm e video e vi collega direttamente allo store. Il tablet è dotato, inoltre, di una nuova applicazione personalizzabile che vi suggerisce contenuti e applicazioni che vi potrebbero interessare, fornendovi direttamente sulla pagina il link desiderato. Più si utilizza, più l’applicazione si adatta all’utente.
Un’altra novità per Google è l’applicazione “What’s This Song?”, che funziona come la più celebre Shazam: permette, infatti, di scoprire il nome di un brano musicale che avete sentito casualmente in radio o mentre eravate al supermercato e vi indirizza automaticamente allo store, dove potrete scaricarla o acquistarla.
Il Nexus 7 è il primo device a utilizzare come browser di base Google Chrome ed è ottimizzato per Gmail.
L’applicazione di Youtube è stata ottimizzata per il tablet e permette di guardare video in alta risoluzione e con un’interfaccia ideale.
Possiede l’applicazione Google Maps a cui è stata aggiunta un’opzione extra: si possono ottenere informazioni su luoghi (bar, ristoranti, negozi, musei) e ottenere una inside view che sfrutta la modalità compass: vi sembrerà di essere dentro al locale desiderato. Il processore permette a quest’applicazione di funzionare velocemente, come sul vostro pc.
Il Nexus 7 vi permette di salvare facciate online per rileggerle anche quando non avete connettività a vostra disposizione.
Un’altra applicazione ottimizzata per il tablet è Google Currents, che permette di leggere riviste sul vostro device ad alta risoluzione. Google ha aggiunto per il Nexus 7 l’opzione di Google Translator direttamente dentro all’applicazione: è possibile quindi tradurre i contenuti della rivista con un click, mantenendone la formattazione originale.
Il Nexus 7 è, oltre a un eccellente strumento di e-reading, anche una seria piattaforma di gioco. La risoluzione è la più alta e veloce mai vista su un device (fatta eccezione, come al solito, per l’iPad) e somiglia a quella di una vera e propria consolle.
Il Nexus 7 a 8 GB ha il prezzo di 199 dollari (100 dollari in più per la versione a 16GB) e viene consegnato con un buono di 25 dollari da spendere nel Google Play Store, con due film già scaricati, un libro e alcune edizioni delle più importanti riviste edite da Condé Nast. Si può ordinare su Google Play da mercoledì scorso ed è per ora disponibile per gli Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Australia, ma presto seguiranno altri paesi.

La nota stonata è che il tablet, come tutti gli altri tablet ad eccezione del NOOK, non può essere espanso con una memoria esterna.
Chi ha avuto l’opportunità di utilizzare il device ha inoltre osservato che, a differenza dell’Itunes Store, il Google Play Store è ancora piuttosto limitato, ma cresce velocemente e ci sia aspetta che il Nexus 7 catalizzi ancora di più questa crescita.
In sostanza, il Nexus 7 è inferiore rispetto ad iPad, ma non sembra affatto indirizzato alla competizione con il più famoso tablet Apple: pare, piuttosto, opporsi ad altri tablet come il Kindle Fire. In questo caso, il Nexus 7 si presenta come un device decisamente più integrato e completo: è più sottile di circa 1 mm, pesa quasi 100 grammi in meno, è dotato di videocamera integrata, ha una risoluzione decisamente maggiore, un processore più potente (1,3 Ghz Quad-core contro 1 Ghz dual-core del Fire) e una memoria RAM di 1GB contro i 512 MB del device di Amazon. Il tutto allo stesso identico prezzo del Kindle Fire.


 

 

Eugenia Durante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata.