Cresce il mercato degli ebook: i dati ufficiali dell’AIE

L’Associazione Italiana Editori ha reso pubblici i dati del mercato dell’editoria dell’anno appena concluso. Buone notizie in generale con una crescita che riguarda sia l’editoria cartacea che digitale. Bene il mercato degli ebook che vanta un incremento del 3,2% sull’anno precedente.

2017: l’editoria ritorna a crescere

Il 2017 sarà ricordato come un anno importante per il mondo dell’editoria. Dai dati diffusi dall’Associazione Italiana Editori si può notare infatti un incremento delle vendite dei libri cartacei e digitali nel nostro paese. Ecco i principali dati del resoconto dell’AIE:

  • il mercato del libro (sia cartaceo che digitale) ha segnato una crescita del 5,8% rispetto al 2016 generando un movimento di 1,485 miliardi di euro
  • in crescita anche il numero delle copie vendute con un + 1,2% (che non tiene conto delle copie vendute da Amazon) con una cifra intorno agli 88 milioni
  • crescita del 3,2% con una cifra di 64 milioni di euro per il mercato degli ebook e degli audiolibri che sembrano essere sempre più utilizzati anche dal pubblico italiano

Questi i dati principali ma il resoconto ha permesso di analizzare anche altri aspetti di grandi interesse. Le modalità d’acquisto tradizionali (ovvero le librerie tradizionali) restano il maggior canale di vendita. Cresce però la vendita online che raggiunge la percentuale del 21,3% del totale dei libri venduti (in confronto al 16,5% dell’anno 2016).


Quanto si legge?

Rispetto agli ultimi dati rilasciati dall’ISTAT sembra meno preoccupante la situazione dei lettori italiani. Secondo l’AIE nel 2016 la percentuale salirebbe al 62% nella fascia dai 15 ai 75 anni. La stragrande maggioranza (il 62%) legge libri cartacei ma il 27% ammette di leggere anche ebook e in formato digitale. Buono anche il successo degli audiolibri che registra un 11%.

© Riproduzione riservata.