Gli ebook sul tuo Kindle non sarebbero propriamente tuoi

Potresti possedere un Kindle pieno di ebook ma, in realtà, l’unica cosa che tu possiedi davvero è il Kindle stesso. La verità è che i tuoi ebook non sono tuoi. Possiedi semplicemente un accordo di licenza per visualizzare quei libri e Amazon potrebbe revocarla in qualsiasi momento.

Questo è ciò che è accaduto ad una donna norvegese chiamata Linn Nygaard che è stata informata dagli uffici di Amazon Europa che stava violando le politiche di Amazon perché il suo account era collegato ad un altro account che era stato abusato. Con nessun’altra spiegazione, la Nygaard si è vista chiudere il suo account Amazon e il suo Kindle svuotato di ogni singolo ebook che lei aveva regolarmente acquistato. Il caso ha fatto molto scalpore in Europa catturando l’attenzione anche di Simon Phipps, all’epoca impiegato alla Sun open source e attualmente lavoratore indipendente in Inghilterra.

Egli ha pubblicato una serie di articoli sul caso sul sito Computerworld Uk che sembra aver catturato l’attenzione di Amazon. Un giorno dopo l’account e il Kindle della Nygaard è stato ripristinato senza spiegazioni o scuse. Ciò che è successo alla donna norvegese è stato un errore che potrebbe facilmente accadere a chiunque in Europa come in America. A notarlo Leonard J. French un esperto di diritti e leggi sul copyright. L’accordo prevede che gli utenti non possiedono i libri che acquistano per il proprio Kindle. “Quando acquisti un ebook, l’utente acquisisce un accordo di licenza che può essere revocato da Amazon se si violano i termini dell’accordo”. Non si tratta di una licenza simile a quando si acquista un software. Ad esempio, quando si acquista un programma Windows si ottiene una licenza e tutte le applicazioni hanno lo stesso accordo di licenza. Questi accordi hanno dei limiti. Microsoft, infatti, non può negare arbitrariamente l’uso del tuo pc tre anni dopo che lo hai acquistato. La differenza è che la licenza di Amazon è perpetua e copre sia l’acquisto che l’utilizzo dell’ebook e Amazon può modificare la licenza in qualsiasi momento negandoti l’uso legittimo del tuo acquisto.


Acquisto o licenza? Amazon è stata contattata diverse volte relativamente al caso della Nygaar ma non ha mai risposto. I DRM di Amazon hanno subito diverse critiche anche dall’autore Cory Doctorow ma per ora continuano gli affari continuano ad andare bene. French ha concluso così: “I consumatori devono tenere bene a mente il fatto che non possiedono realmente il libro digitale ma soltanto la possibilità di visualizzarlo”.

© Riproduzione riservata.