Google Glass in sala operatoria, anche in Italia

Si continuano a sperimentare nuovi utilizzi per gli occhiali più popolari del momento ovvero i Google Glass i cui primi prototipi stanno cominciando a diffondersi. Un dispositivo dell’Explorer Edition è stato utilizzato, durante un intervento chirurgico, presso l’istituto Humanitas di Rozzano.

I Google Glass impiegati in Italia durante un intervento chirurgico
I Google Glass impiegati in Italia durante un intervento chirurgico

Google Glass: non solo fitness e intrattenimento

Tanti sono stati, in questi ultimi mesi, i detrattori dei Google Glass in tutto il mondo. A venir rimproverata ai nuovi “occhiali” di Google la scarsa utilità al di fuori dei settori del fitness e dell’intrattenimento. Ma le ultime sperimentazioni hanno dimostrato che non è proprio così: dopo i primi esperimenti americani effettuati presso l’Università dell’Ohio, i Google Glass sono stati utilizzati anche in Italia durante un intervento chirurgico.

Ad indossarli la Dott.ssa Patrizia Presbitero, Responsabile dell’Unità Operativa di Emodinamica e Cardiologia Interventistica  presso Istituto Humanitas di Rozzano. Grazie agli occhiali è stato possibile mostrare, ad un pubblico fuori dalla sala operatoria, l’intervento dalla diretta visuale del chirurgo registrando sia le procedure chirurgiche che i comportamenti all’interno della sala operatoria.

Nuove metodologie d’insegnamento e aiuto in campo medico

Questo esperimento potrebbe aprire la strada verso nuove metodologie d’insegnamento ma non solo. Al momento si tratta solo di prototipi ma, opportunamente preparati, i Google Glass potrebbero non solo permettere di monitorare con più facilità le condizioni dei pazienti ma anche di richiedere più facilmente pareri e consulti assicurando una maggiore tempestività.


L’istituto Humanitas ha intenzione di diffondere l’utilizzo dei Google Glass per tutti gli interventi di una certa rilevanza che si svolgeranno all’interno delle proprie sale operatorie istruendo i chirurghi al loro utilizzo. Questo dispositivo si presta perfettamente ad essere usato in questo campo dal momento che non crea nessun intralcio alle tradizionali operazioni aggiungendo, però, un valore aggiunto difficilmente raggiungibile con altri mezzi.

Prossime tappe alla sperimentazione dell’utilizzo dei Google Glass

Questi sono solo i primi passi verso una sperimentazione che porterà ben presto ad ampliare, di molto, i campi di utilizzo di questa nuova (ed ancora embrionale) tecnologia. Al momento l’Italia sembra essere in prima linea in questo settore e la sperimentazione svoltasi presso l’Istituto Humanitas di Rozzano ne è una conferma.

© Riproduzione riservata.