Libri cartacei vs libri digitali, convivenza possibile!

Lulu Press Center ha recentemente dato il suo contributo rispetto all’annosa diatriba su libri cartacei ed e-book.

I sostenitori dell’uno e dell’altro formato rimangono spesso fissi sulle loro convinzioni, come ad esempio che l’e-book non darà mai le percezioni (tattili, uditive, olfattive) date dalla carta che viene sfogliata e letta, e per contro il libro avrà sempre quei limiti intrinseci nella sua natura cartacea (come la necessita di tanto spazio per essere risposto, che alcuni volumi sono molto pesanti e di difficile trasportabilità.. e così via). Eppure, a quanto emerge dall’esperienza fatta sul campo da Lulu Press Center, i due diversi formati non si escludono a vicenda. Anzi!

In primo luogo, bisogna sfatare il mito che vede il libro cartaceo morto e sepolto dall’avvento dei libri digitali. Attualmente infatti, il formato classico domina ancora su quello digitale. Sicuramente però il tasso di crescita dei volumi disponibile in formato e-book è sicuramente maggiore; su Lulu ad esempio si assiste ad un +9% di pubblicazioni cartacee contro il +22% delle pubblicazioni in formato digitale, ma per contro le prime rappresentano la maggior parte delle vendite (68% del totale contro il 32% degli e-book).


In secondo luogo, la presenza del formato e-book aiuta e sostiene le vendite del formato cartaceo, e viceversa. Si è infatti notato che gli autori che preferivano lasciare ai lettori la scelta di leggere i propri libri in formato cartaceo o digitale, proponendo per la vendita entrambi i formati, hanno visto le vendite del proprio romanzo raddoppiare. Questo probabilmente perchè al lettore piace poter scegliere il formato a lui più consono, senza avere vincoli legati all’assenza del formato cartaceo o di quello digitale.

Un incentivo molto grande è quello legato alle demo dei libri. Gli autori che hanno fornito degli assaggi gratuiti dei loro romanzi sono stati ampiamente ripagati dal pubblico. Un esempio emblematico è quello dello scorso Natale, in cui chi aveva adottato questa tecnica ha visto le vendite delle copie cartacee triplicare mentre quelle del formato e-book raddoppiare.

Infine, è bene sottolineare che un formato non esclude necessariamente l’altro, anzi. Chi acquista generalmente e-book, solitamente non smette del tutto di comprare libri nel formato classico cartaceo, e questo vale anche al contrario, ovviamente!

Insomma, la convivenza tra cartaceo e digitale è non solo possibile, ma è anche conveniente per entrambi i formati!

© Riproduzione riservata.