Lulu lancia The Publishing Advisor

LULU è uno dei primi siti dedicati al self publishing e oggi si prepara al lancio di un nuovo prodotto chiamato The Publishing Advisor. Quest’ultimo rappresenta un nuovo attrezzo destinato a dare agli autori tutta la formazione ed il livello di esperienza di cui necessitano per pubblicare da soli i propri libri. Questo avviene in modo totalmente gratuito.

Publishing Advisor inizia ponendo agli autori cinque semplici domande sul loro libro. Successivamente, lo scrittore riceverà suggerimenti personalizzati sulla base delle risposte. Lo strumento è realizzato per constatare dove si trova effettivamente l’autore in termini di concetto, editing, marketing e distribuzione e fornirà, in seguito, i passi più utili alla pubblicazione del titolo. Questo nuovo strumento fornirà link con ulteriori informazioni e risorse così come contatti di esperti in editoria presenti sul sito Lulu.com.

Publishing Advisor è progettato per rendere gli autori più informati e per far prendere loro tutte le decisioni migliori alla vendita del proprio prodotto editoriale. Inoltre, i profili di ciascun autore potranno essere condivisi anche sui social network con i propri fan.



Sarah Gilbert, direttrice dei servizi su Lulu.com, ha affermato che il nuovo servizio consentirà agli autori di evitare errori comuni. “Si tratta di uno strumento divertente e facile da adoperare che da dei consigli onesti sull’editing e la realizzazione del libro oltre ad una serie di idee utili a raggiungere un mercato potenziale” ha affermato. Publishing Advisor è uno strumento che da consigli, suggerimenti ed anche critiche facendo in modo che il titolo di ciascun autore possa diventare un best seller.

Lulu.com è stata fondata nel 2002 e ha consentito sin dal principio agli autori di pubblicare le loro opere in pochi click. Sono oltre 1 milione gli scrittori che hanno scelto di pubblicare il proprio lavoro con Lulu in oltre 200 paesi. Sono loro stessi a definire il prezzo e ad avere la proprietà intellettuale del proprio lavoro. I titoli presenti nel catalogo sono oltre 1,2 milioni. Con questo nuovo dispositivo l’azienda vuole guadagnarsi una fetta cospicua di altri utenti che decideranno di beneficiare dei suoi servizi.

 

Rita Paola Maietta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata.