Microsoft scommette sul Windows Phone 8

Microsoft ha lanciato nuovi prodotti negli ultimi giorni: Windows 8, Surface, Xbox Music e SmartGlass.  E non è ancora finita. Lunedì scorso a San Francisco, la Microsoft ha presentato l’ultima versione del suo smartphone. Si tratta non soltanto di un modo, da parte della Microsoft, di riconquistare terreno nel mercato degli smartphone ma anche della creazione di un nuovo ecosistema di dispositivi e servizi. “Negli ultimi giorni Microsoft ha lanciato un nuovo tablet, un nuovo sistema operativo per personal computer e un nuovo telefono” ha affermato Michael Gartenberg analista alla Gartner. Un ecosistema in cui i dispositivi sono progettati in modo da poter funzionare bene tra loro.

Promuovere il concetto di ecosistema è solo parte di ciò che Microsoft ha bisogno di fare per riconquistare terreno. Ha bisogno anche di comunicare ai clienti quali sono i vantaggi dei suoi smartphone, promuoverli, fornire dettagli, formare venditori.

Quando ad aprile Nokia ha lanciato il Lumia 800 Microsoft unitamente ad AT&T promise di mettere in campo una buona strategia pubblicitaria ma le azioni sono ad oggi, ancora basse. Soltanto il 3,6%, fino alla fine di agosto, ha sottoscritto un contratto per uno smartphone Windows.


Con i telefoni precedenti Microsoft era in grado di raccontare una storia ai potenziali clienti illustrando il perché erano diversi e non perché fossero migliori. Microsoft ha due partner forti ovvero Nokia e Htc. Unitamente ai suoi partner, Microsoft dovrebbe spiegare ai consumatori le potenzialità dei telefoni basati su Windows mettendone in luce non solo le differenze ma anche le qualità. Ad esempio, la migliorata navigabilità per Nokia, la fotocamera potente e le modalità di carica senza fili. Oppure l’integrazione con delle caratteristiche che le persone usano spesso (vedi Office e Outlook). In questo modo, gli smartphone Microsoft consentono all’utente di utilizzare un unico dispositivo anziché diversi.  Caratteristica che si sposa perfettamente con chi ha bisogno di usare il telefonino per lavoro.

Sarah Rotman Epps della Forrester crede che i telefoni Windows non abbiano ottenuto il successo sperato a causa dello scarso appoggio da parte di Verizion anche se ora ha accettato di appoggiare alcuni modelli quali l’Htc 8X.

Sarà difficile per Microsoft rompere le barriere che iOS e Android hanno stabilito. Entrambe le piattaforme, infatti, detengono gran parte del mercato degli smartphones che conosce poco quelli Microsoft. Probabilmente non riuscirà a diventare leader del settore ma vuole comunque mantenere la sua voce in capitolo.

© Riproduzione riservata.