Samsung Galaxy Gear 2 presentato a Febbraio al MWC 2014

Potrebbe essere presentato già a Febbraio, durante il Mobile World Congress di Barcellona (24/27 febbraio 2014), il nuovo Samsung Galaxy Gear 2, l’ultimo modello di smartwatch ideato da Samsung. Dopo lo scarso seguito del primo modello uscito di questa sorta di “orologi intelligenti” Samsung non sembra essersi fatta scoraggiare e ha continuato a lavorare per migliorare i propri dispositivi.

Potrebbe essere presentato a Febbraio il nuovo Samsung Galaxy Gear 2
Potrebbe essere presentato a Febbraio il nuovo Samsung Galaxy Gear 2

Non sono state diffuse notizie ufficiali per quello che riguarda la configurazione tecnica del nuovo Galaxy Gear 2. Probabilmente esso monterà uno schermo OLED (a differenza del modello di prima generazione che montava un display Super Amoled). Esso dovrebbe, inoltre, essere accompagnato da una ulteriore innovazione Samsung, il Galaxy Band, un bracciale intelligente pensato principalmente per funzionalità sportive (sulla spinta dei precedenti modelli creati da Nike, ad esempio).

Anche se non si conoscono nel dettaglio le caratteristiche di Samsung Galaxy Gear 2 si sa che il dispositivo sarà integrato e compatibile con gli smartphone Samsung. E’ probabile che il nuovo dispositivo implementi anche la connessione Wi-fi per essere direttamente connessi al proprio profilo Google +.

Finora non si può dire che l’idea di Samsung di creare dispositivi tecnologici indossabili abbia riscosso molto successo. Ma la volontà di proseguire in questa direzione testimonia che la casa coreana crede nelle potenzialità di questa nuova tecnologia che potrebbe presto “rivoluzionare” la vita quotidiana delle persone.



Non si sa ancora nulla sul prezzo del dispositivo che difficilmente dovrebbe essere, però, inferiore ai 300 euro (considerato il prezzo attuale del primo modello di Samsung Galaxy Gear). A Febbraio, in occasione del Mobile World Congress avremo sicuramente le idee più chiare sulle caratteristiche e il prezzo del nuovo dispositivo. Per il momento non ci resta che aspettare.

© Riproduzione riservata.