Un e-book da leggere in treno

Gli utenti delle ferrovie spagnole potranno usufruire del download gratuito dei primi capitoli di numerosi e-book.

L’iniziativa, rivolta prevalentemente ai possessori di tablet più che a coloro che utilizzano un e-book reader, permetterà infatti al tecnologico viaggiatore di scaricare gratuitamente un assaggio di vari e-book. Questo avverrà sfruttando i codici QR, dei particolari codici a barre bidimensionali composti da dei quadratini neri racchiusi in un più grande schema quadrato. Inquadrandoli con il proprio tablet, permetteranno infatti il collegamento con una pagina creata appositamente per il download del titolo scelto.
Questa opportunità deriva da una collaborazione tra le Red Nacional de los Ferrocarriles Españoles (Renfe), le ferrovie spagnole, e la Random House Mondadori. Questa è sicuramente una mossa molto astuta da parte della casa editrice, in quanto è stato più volte provato che offrire degli assaggi (in questo caso i primi capitoli) di e-book o libri, incentiva moltissimo i lettori all’acquisto dei titoli proposti.
Non è infatti così strano pensare che, una volta che un lettore ha potuto prendere contatto con un testo e l’abbia trovato gradevole e rispondente ai suoi gusti letterari, acquisti poi il testo completo. Se da una parte infatti entra in gioco l’apprezzamento reale di quel titolo, dall’altra può influire anche la voglia, dettata dalla curiosità, di vedere come il testo o il romanzo continuerà a svilupparsi. Insomma, come andrà a finire la storia di cui ci sono state fornite le prime pagine! Se si considera poi che il costo di un e-book è generalmente abbastanza inferiore rispetto ad un libro in formato classico cartaceo, si hanno tutti gli elementi affinchè questa iniziativa funzioni e dia i suoi frutti anche per la casa editrice stessa!
Il viaggio in treno è di per sé evocatore di letture e di romanzi (basti pensare, ad esempio, all’Idiota di Dostoevskij), grazie al fatto che, soprattutto per i viaggi lunghi, si ha a disposizione una poltrona abbastanza comoda e un tempo abbastanza lungo da passare senza l’assillo del dover immediatamente scendere (come invece può accadere su un autobus). Purtroppo in Italia non è stato ancora previsto nulla di simile, però qualora ci si rechi in Spagna si potrà scegliere tra autori del calibro di Umberto Eco, Marquez, Borges, Grossman oppure su titoli recenti come la biografia di Steve Jobs scritta da Walter Isaacson.
© Riproduzione riservata.