WhatsApp integra le chiamate ma non per tutti gli utenti

Il servizio di messaggistica istantanea più famoso del mondo ha compiuto un nuovo passo avanti per ampliare il suo servizio. Da qualche settimana alcuni utenti hanno potuto provare il servizio di chiamate VOIP che permettono di parlare tra utenti utilizzando la connessione internet.

Attualmente le chiamate di Whatsapp sono disponibili per gli utenti Android (anche se non ancora per tutti) mentre sono esclusi al momento gli utenti con sistemi operativi diversi.

Come funzionano le chiamate di Whatsapp

Quello che tutti stanno chiedendo è come funziona il nuovo servizio di chiamate di Whatsapp. Una volta che la vostra applicazioni avrà implementato la nuova funzionalità la home vi apparirà leggermente diversa con la funzionalità chiamate ben visibile in alto.



Potrete decidere di provare con un vostro contatto ed effettuare la chiamata. Essendo una chiamata VOIP non utilizzerete il vostro traffico telefonico bensì la vostra rete dati. Alcuni esperimenti hanno calcolato un consumo di circa 50 MB per 10 minuti di chiamata. Ovviamente non consumerete nessun dato qualora deciderete di effettuare la chiamata sotto rete Wi-fi.

La qualità della telefonata dipenderà dalla potenza della connessione ed è molto buona con un segnale discreto. Whatsapp mira a contendere il primato Skype che fino ad oggi ha rappresentato la migliore forma di comunicazione in questo senso.

Come attivare la funzionalità

Se siete utenti iOS o Windows dovrete mettervi l’anima in pace per un po’. Al momento la funzionalità non è prevista su questi sistemi operativi. Se siete utenti Android e ancora non avete visto cambiare la vostra homepage dovrete attendere. Pare che Whatsapp stia rilasciando gradualmente il nuovo servizio.

Se siete utenti Android e non avete ancora attivata questa funzione dovete farvi chiamare da qualcuno che già la possiede dando vita così ad una catena. Rispondete alla chiamata e lasciate la comunicazione aperta qualche secondo. Quando chiuderete la comunicazione sulla vostra homepage troverete il nuovo dettaglio delle chiamate.

© Riproduzione riservata.