ChatGPT si aggiorna con la modalità incognito: come funziona

Arriva l’ultima novità per l’ormai famoso software: ora ChatGPT si aggiorna con la modalità incognito. Ecco come funziona

Negli ultimi anni, l’Intelligenza Artificiale ha fatto dei passi da gigante, rivoluzionando il modo in cui interagiamo con la tecnologia.

ChatGPT modalità incognito
Ecco le ultime novità di ChatGPT – Ebookmania.ita

E a prova di ciò, non si può fare a meno di menzionare ChatGPT, il sistema di intelligenza artificiale che ha già ottenuto un incredibile successo. Grazie alla sua capacità di elaborare linguaggio naturale e generare testo in modo fluido e naturale, ChatGPT ha permesso a molti utenti di interagire con la tecnologia in un modo completamente nuovo. E ora, questo strumento innovativo si rinnova con la modalità in incognito. Nel resto dell’articolo, spiegheremo questa nuova funzionalità e quali sono le sue potenziali applicazioni.

Modalità incognito per ChatGPT

ChatGPT è un sistema di intelligenza artificiale basato su GPT-3, che permette di realizzare testi utilizzando, come detto, un linguaggio semplice e naturale. Negli ultimi tempi, è diventato uno strumento sempre più utilizzato in ogni ambito della vita professionale e quotidiana, grazie alla sua capacità di rispondere alle domande degli utenti in modo preciso e dettagliato. Nel resto dell’articolo, mostreremo il suo ultimo aggiornamento con la modalità in incognito, spiegando come funziona e quali sono i vantaggi per gli utenti.

ChatGPT modalità incognito
Ecco come funziona la modalità in incognito di ChatGPT – Ebookmania.it

OpenAI ha annunciato sulla propria piattaforma che è disponibile per tutti gli utenti di ChatGPT una nuova funzionalità chiamata “Modalità Incognito”. Questa funzione permette agli utenti di disattivare la cronologia delle conversazioni avute con il chatbot, in modo che non vengano utilizzate per addestrare o migliorare il modello multimodale, né visualizzate nella barra laterale della cronologia. Questo nuovo switch può essere attivato e disattivato in qualsiasi momento e permette di gestire i dati in modo più semplice rispetto al processo esistente. Inoltre, OpenAI garantisce che le nuove conversazioni saranno conservate per 30 giorni e verranno esaminate solo quando necessario per monitorare eventuali abusi, prima di eliminarle definitivamente.

OpenAI sta lavorando su un nuovo abbonamento chiamato “ChatGPT Business” per i professionisti e le aziende che necessitano di un maggiore controllo sui propri dati. La società garantisce che i dati degli utenti finali non verranno utilizzati per addestrare i loro modelli per impostazione predefinita. Inoltre, è stata aggiunta una nuova opzione di esportazione che semplifica il processo di esportazione dei dati di ChatGPT e consente agli utenti di capire quali informazioni vengono memorizzate dal chatbot. Questa opzione invia un file con tutte le conversazioni e i dati via email quando viene richiesta.