Consegna preventiva Amazon: la nuova frontiera

Consegna preventiva Amazon: qualcuno ti legge nel pensiero. Si potrebbe sintetizzare così la nuova idea di Amazon per gli acquisti online. L’azienda americana starebbe infatti lavorando su un progetto di consegne preventive per attirare un sempre maggior numero di utenti ad acquistare prodotti online dai propri magazzini. Vediamo come funzionerebbe questo nuovo sistema.

Consegna preventiva Amazon: la nuova frontiera dell'acquisto online
Consegna preventiva Amazon: la nuova frontiera dell’acquisto online

Consegna preventiva Amazon: lo studio sull’attività dei clienti

Il nuovo brevetto in mano ad Amazon permetterebbe di studiare il comportamento dei propri clienti per cercare di anticipare le loro mosse e capire quali prodotti essi siano interessati ad acquistare in un prossimo futuro. Gli studi saranno effettuati sugli acquisti precedenti, sulla lista dei desideri, sugli elementi aggiunti nel carrello ma anche sul tempo in cui il vostro cursore del mouse resterà su una determinata pagina.

Fantascienza? Sembrerebbe di no. La consegna preventiva Amazon pare proprio essere il futuro degli acquisti online. In base alle preferenze rilevate Amazon spedirà alcune tipologie di prodotto nei magazzini più prossimi all’indirizzo di consegna dei clienti “studiati”. In questo modo qualora decidessero di acquistare l’oggetto i tempi di consegna si ridurrebbero ulteriormente.

Con la consegna preventiva Amazon sfida la concorrenza e la vendita tradizionale

E’ un ulteriore affronto sia alla concorrenza che alle modalità di vendita tradizionale quello messo a punto da Amazon che cerca di convertire all’acquisto online più utenti possibili. Spesso quello dei tempi di attesa è l’unico ostacolo all’acquisto online e in questo modo Amazon cerca proprio di superare questo piccolo ostacolo. Gli oggetti ordinati potrebbero essere consegnati direttamente a casa in poche ore e spesso con grande risparmio in termini economici.



Al momento non si conosco i tempi di messa a punto di questa nuova tecnologia come non può essere stimata l’effettiva riduzione dei tempi di consegna dei prodotti. Dovremmo attendere notizie ufficiali da Amazon per essere informati a tal proposito.

© Riproduzione riservata.