E-reader: i magnifici tre

Saranno tre le prossime novità sul mercato in campo e-book reader, prodotti rispettivamente da Amazon, Samsung e LG.

Per gli amanti della flessibilità, nel senso più stretto del termine, sta infatti per arrivare il primo e-book reader dallo schermo flessibile marcatoLG. La società coreana ha infatti annunciato di aver dato il via alla produzione di questo particolarissimo dispositivo. Per puntualizzare nuovamente le caratteristiche di questo e-book reader, è necessario sottolineare che, grazie alle particolari caratteristiche di cui dispone, può essere piegato e stropicciato fino ad un angolo di 40 gradi senza che si rompa; sia il peso che lo spessore dello schermo saranno particolarmente ridotti (peserà solo 14 grammi per 7 millimetri di spessore), senza che la resistenza ad urti vari (comprese le cadute da non più di un metro e mezzo di altezza) ed ai graffi diminuisca o venga meno. Inoltre, richiede minore energia per essere alimentato, permettendo così di risparmiare batteria.

Dal canto suo, la Samsung rilancia con i display electrowetting (EDW), il cui lancio sul mercato è previsto per il 2013. La caratteristica saliente di questi schermi è derivante dall’evoluzione della tecnologia sviluppata inizialmente daLiquidvista, che è stata poi ripresa e portata avanti dalla società coreana. In questo modo, la Samsung è riuscita ad ottenere schermi caratterizzati da consumi particolarmente bassi (il risparmio energetico stimato è attorno al 90 %), tempi di risposta molto bassi ed alta qualità di risoluzione . Inoltre, esattamente come gli schemi prodotti dalla LG, saranno flessibili e molto resistenti agli urti.



Infine troviamo l’ultimo nato in casa Amazon, il Kindle con lo schermo retroilluminato. A cinque anni dall’uscita del primo e-book reader, il Kindle sarà presentato nella sua quarta versione. Una vera e propria sicurezza sulle caratteristiche di questo nuovo e-book reader non c’è, in quanto come è stato già raccontato in precedenza (si veda l’articolo Schermo illuminato per il Kindle?), non è stata ancora rilasciata una dichiarazione ufficiale da parte della Amazon a riguardo. Si tratterebbe infatti di un nuovo Kindle dotato di uno schermo eInk in grado di illuminarsi, permettendo così agli utilizzatori di questo dispositivo di utilizzarlo anche al buio. Dimensioni e aspetto dovrebbero (il condizionale è d’obbligo) essere le stesse degli altri Kindle, ma l’autonomia della batteria dovrebbe essere stata migliorata e resa maggiore (dovendo supportare anche la funzione di illuminazione dello schermo).

Insomma, le novità sono tante e ora non resta che vedere come saranno accolte al loro ingresso sul mercato.

© Riproduzione riservata.