Il tema del digitale entra nel Salone Internazionale del Libro 2012

Il prossimo Salone Internazionale del Libro si svolgerà a Torino a partire dal 10 Maggio, per terminare quattro giorni dopo, il 14.

Il tema, nonché filo conduttore, di questo Salone sarà Primavera digitale. La vita in rete”. Il Salone Internazionale del Libro ha infatti recepito ed accolto le grandi mutazioni che si stanno facendo largo all’interno del mondo dell’editoria attraverso il formato digitale e le nuove metodologie di pubblicazione. E-book, e-book reader e tablet sono ormai una realtà ben radicata, e non ci si può esimere dal prenderne coscienza quando si affronta il tema dei libri in un’occasione così importante ed autorevole come quella proposta dal Salone.

E’ per questo che, nella giornata del 10 Maggio verrà dato il via ad una tavola rotonda centrata sulla tematica, ora più che mai attuale, delle nuove strategie imposte agli editori dal digitale. Parteciperanno a questa tavola rotonda nomi come Gian Arturo Ferrari, il presidente del Centro per il Libro, ma anche il direttore di Amazon Italia Martin Angioni, Dario Giambelli (Feltrinelli), Riccardo Cavallero (Editori Mondadori), e Stefano Mauri (Gruppo Gems).


Altri temi che verranno affrontati durante le giornate del Salone sono quelli relativi a come la globalizzazione incida sulle libere scelte degli editori, le nuove pratiche del leggere e dello scrivere sul web, ma anche temi come la politica e la democrazia si inseriscano nel panorama di internet, e come cambi la parola scritta nei tempi dei social media. Ma saranno anche tanti altri i dibattiti che verranno proposti durante questa venticinquesima edizione del Salone Internazionale del Libro.

Il Salone conterà circa 1.200 espositori (conteggio che comprende tanto chi avrà stand propri quanto chi avrà stand collettivi e/o istituzionali), disposti nelle 26 sale del Salone. Inoltre, sono stati previsti specifici spazi per ospitare al meglio incontri, dibattiti ma anche, ovviamente, presentazioni di libri. Per la prima volta, in occasione del venticinquennale del Salone, i Paesi ospiti saranno due e non uno solo, come è accaduto nelle precedenti edizioni. Quest’anno, i Paesi ospiti d’onore saranno quindi sia la Spagna che la Romania, che se pur agli estremi opposti della cartina geografica, a Torino saranno riuniti e godranno entrambi di propri spazi, stand, incontri e presentazioni di autori provenienti da questi due Paesi.

© Riproduzione riservata.