No al caro ebook – Amazon vuole tagliare i prezzi

Contro il caro ebook che tanto si sta dibattendo in questi ultimi giorni, in cui la maggiore imputata risulta essere la Apple, Amazon ha deciso di rinovare la sua posizione di forza. Il potente commerciante di libri (e altro) on line ha deciso di pianificare dei prezzi più bassi per gli ebook venduti attraverso il suo sito.

Già in un comunicato stampa relativo allo scorso mercoledì 11 aprile, Amazon si diceva soddisfatto per la posizione verso cui si stava muovendo. Una sorta di “grande vittoria” per i possessori di e-reader Kindle che potranno beneficiare di moltissimi titoli di ebook a prezzo inferiore rispetto alla concorrenza.

La strategia di Amazon sarà quella di vendere più ebook a prezzo più competitivo. Ad esempio, molti di più saranno i titoli venduti negli States a soli 9,99 dollari. Tra questi saranno inclusi anche best sellers e titoli importanti. Ad ogni modo, la posizione di Amazon è in controtendenza rispetto ad altre cinque multinazionali dell’editoria che, invece, hanno stipulato un accordo con Apple circa i prezzi degli ebook che specificano che altre piattaforme non possono svendere Apple. In questo modo, la stessa Amazon è stata costretta ad aumentare i prezzi di molti ebook e libri presenti in vendita sul suo sito a non meno di 14,99 dollari.


Dopo la dichiarazione di Amazon, però, risulta che il prezzo inferiore di 9,99 dollari sia destinato a tornare di nuovo la norma. A quel prezzo, gli utenti sanno che possono trovare una quantità di titoli notevole e Amazon, per contro, può fidelizzare gli utenti del suo Kindle. Anche se, stando ad una serie di dati, Amazon domina già il mercato. Dalla fine dello scorso anno, complici le festività natalizie, sono sempre di più le persone ad essersi impossessate di un Kindle.

Ad ogni modo, questa strategia di tagliare i prezzi appare un po’ azzardata agli editori e ai distributori. Mentre i prezzi bassi apportano sicuramente un vantaggio ai consumatori, dall’altro canto le librerie convenzionali in breve tempo saranno costrette a chiudere.

© Riproduzione riservata.