Premio Tropea: Tre ebook finalisti al vaglio della giuria

Sono stati inviati ai 409 sindaci calabresi e alla giuria popolare i tre ebook finalisti del Premio Tropea giunto quest’anno alla sua sesta edizione. Il premio verrà consegnato nel corso di una manifestazione che si terrà i giorni 29 e 30 settembre di quest’anno proprio nella cittadina calabrese.

Gli ebook finalisti sono: La signora di Ellis Island, scritto da Mimmo Gangemi ed edito da Einaudi; Lo scornuso, scritto da Bendetta Cibrario ed edito da Feltrinelli; Tetano scritto da Alessio Torino ed edito da Maximum Fax. I tre ebook verranno analizzati dai sindaci dei 409 comuni calabresi. Proprio a loro le opere digitali sono state inviate a mezzo posta elettronica.

Il formato digitale sta prendendo sempre più piede anche nell’editoria italiana. Si può dire che gli ebook sono entrati di diritto nel panorama editoriale già a partire dal 2010 quando uno spazio venne loro dedicato nell’ambito della Fiera Più libri più liberi svoltasi a Roma. L’orientamento verso gli ebook è stato affermato recentemente nel corso del Salone Internazionale del libro di Torino intitolato, appunto, Primavera Digitale. Una lettura quella digital oriented che si sta diffondendo sempre di più anche grazie alla ideazione di tablet ed ereader sempre più economici e accattivanti.


Ecco perché anche il Premio Tropea dedica uno spazio alle pubblicazioni digitali. Nato nel 2006 dall’amore per la cultura e dall’attenzione verso il fattore umano il Premio Città di Tropea si inscrive, oggi, tra i riconoscimenti più importanti d’Italia. Una cultura di cui la Calabria si fa portavoce con un evento di respiro internazionale. Il Premio rappresenta un laboratorio per comprendere l’impatto dell’innovazione offerta dal digitale rinnovando le buone prassi culturali e rivitalizzando la sua primaria missione della diffusione della lettura. Non solo ebook. Il Premio organizza anche serate letterarie che avranno luogo nel centro storico della cittadina tirrenica in Largo Galluppi.

© Riproduzione riservata.